Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Norvegia Norvegia Norvegia: Paesaggi forti... Paesaggi forti...

Paesaggi forti...

Racconti e Articoli di Viaggio

Racconto di viaggio in Norvegia, di Adriano Socchi - Inviato il 13 gennaio 2004 da Adriano Socchi.

Paesaggi forti...

Sito o fonte Web: www.adrimavi.com Il nostro viaggio in Norvegia inizia da Andenes e si conclude ad Oslo. Andenes è la città più a nord dell’isola di Andoy, nell’arcipelago delle Vesteralen, da qui scenderemo verso sud con differenti mezzi di trasporto, dapprima in automobile, poi in treno, in traghetto e persino a piedi. Nei febbrili giorni antecedenti la partenza ci si rassicurava vicendevolmente sulla destinazione scelta delle nostre, ormai prossime, vacanze.

"E' giusta?", "Troveremo bel tempo?", "Soffriremo il freddo?", ci ripetevamo fino alla noia queste ed altre domande.



Come in tutti i viaggi ci voleva un po’ di fortuna e proprio nella sorte confidavo - avendo io spinto, più di altri, per andare in Norvegia - e così rassicuravo il gruppo che avremmo addirittura evitato la pioggia di Bergen, la città più piovosa al mondo. E invece…

I tre giorni di soggiorno a Bergen saranno funestati da 72 ore di pioggia ininterrotta, ben oltre ad ogni peggiore previsione, per non parlare delle nebbie del nord, tali e quali a quelle della nostra pianura padana, eppure quali e quanti sensi risveglia la poderosa natura norvegese con i suoi paesaggi forti. Giunti a casa, chi più chi meno tutti eravamo entusiasti dell’esperienza di viaggio vissuta.



Personalmente, la Norvegia è stata la nazione che ha fatto nascere in me un piccolo viaggiatore. Paesaggi forti, ma non solo dal momento che questo ci si aspetta partendo alla volta della terra dei vichinghi: quel che sorprende è il cuore della gente norvegese, caldi a dispetto delle temperature e di quel che siimmagina senza averli conosciuti. Sì, i norvegesi sono difficili da avvicinare, diffidenti verso il turista, ma soltanto all’inizio.

A tal proposito mi riaffiora il ricordo di un intero pomeriggio trascorso in un pub di Andenes con il morale a terra per le avverse condizioni atmosferiche. Dovevamo salpare dal porticciolo per un’escursione in mare, osservare da vicino le balene, ma la nebbia ce lo impedisce e, quel che è peggio, le previsioni meteorologiche per la settimana sono bruttissime.



Chiediamo informazioni in svariati posti sperando che qualcuno, almeno qualcuno, non ci sconsigli di partire verso la meta del nostro viaggio: "il globo di Capo Nord", l'incanto del sole che non scende mai sotto la linea dell’orizzonte, il cosiddetto "sole di mezzanotte". L’ufficio del turismo, la stazione della polizia, il capitano del porto, il responsabile del pub, un’agenzia di viaggi, da tutti abbiamo un’unica identica e amara risposta: "Non andate troverete brutto tempo..."

Sfumato l’obiettivo del viaggio, passiamo l’intero pomeriggio in un pub a ristudiare l’itinerario. Siamo poco sotto al 70° parallelo nord, fa freddo, c’è nebbia e pioviggina, ma tra infinite e inconcludenti discussioni conosciamo alcuni giovani del posto. La loro simpatia ci fa dimenticare il brutto tempo e Capo Nord. Così inizia il nostro viaggio ad Andenes. Nei giorni seguenti, usufruiamo della loro disponibilità e compagnia per esplorare gli arcipelaghi delle Vesterålen e delle Lofoten e alla fine si riveleranno delle impareggiabili guide.

In queste isole sembra davvero di essere in un paese delle favole, sarà per la nebbia, sarà per le storie raccontateci dai nostri compagni, chissà, ma sembrano posti creati per sognare, luoghi da favola. Quando lasciamo le isole delle Vesterålen, il viaggio ci riserva finalmente belle giornate di sole lungo quei paesaggi che più di tutti identificano la Norvegia, ossia lungo i fiordi. Sono centinaia, piccoli e grandi, e s’insinuano per centinaia di metri dal mare aperto fino ai monti. Un’immagine rimarrà indelebile se visiterete la Norvegia: cime innevate che contrastano con il blu del mare, così come certamente non dimenticherete l’immagine di freschezza e di purezza dell’aria. continua "Paesaggi forti..." (Pubblicato il 13 gennaio 2004) - Letture Totali 92 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Norvegia: tutti gli articoli/racconti Norvegia: tutti gli articoli/racconti
Fjordsafari nel Sognefjord Fjordsafari nel Sognefjord. Fjordsafari nel Sognefjord, reportage di Andrea Lessona per www.ilreporter.com...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Fjordsafari nel Sognefjord su Twitter
Capo Nord verso il Duemila: Il Supervideograph Capo Nord verso il Duemila: Il Supervideograph. Impressioni di viaggio verso Capo Nord, Norvegia, un itinerario una volta quasi leggendari...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Capo Nord verso il Duemila: Il Supervideograph su Twitter
Traversata a piedi del Nordland Traversata a piedi del Nordland. Un pensiero di viaggio tratto dalla descrizione della traversata a piedi del Nordland sett...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Traversata a piedi del Nordland su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella