Repubblica Dominicana

Viaggi: cosa vedere tra mare, città, parchi...

 Da non perdere in Repubblica Dominicana: mare, nudismo, citt�, parchi, artigianato

Da non perdere (sintesi)
Santo Domingo. Parque Mirador del Este, sulla riva opposta rispetto alla Città Coloniale. vi si trova il Faro a Colòn dedicato a Colombo, e Los Tres Ojos, tre lagune profonde e cristalline all’interno di una grande grotta. Parque Nacional Submarino La Caleta, a venti chilometri da Santo Domingo, una grande attrazione per coloro che praticano immersione subacquea. ricco di pesci e coralli, vè anche la possibilità di curiosare anche all’interno di tre navi inabissate di grandi dimensioni che è possibile esplorare. Una bella spiaggia la trovi a Bahiaibe, a sud, vicino al villaggio Dominicus. Punta Cana e La Romana. Una costa caratterizzata da sabbie bianche, alberi di cocco e foresta tropicale. Sulle rive del Rio Chavón sono state girate le riprese più spettacolari del film "Apocalypse Now". La Isla Saona fa parte del parco, ma ad essa si accede solo con imbarcazioni in partenza dal villaggio di Bayahibe. vi sono spiagge molto belle. Samanà. Imperdibili scenari selvaggi non ancora toccati dal turismo. Se capitate fra novembre e marzo, è possibile assistere allo spettacolo offerto dalle balene che giungono nella baia e al Banco de La Plata per partorire. Las Galeras, è una spiaggia fantastica. Puerto Plata. si conservano tuttora reperti riguardanti l’insediamento di Colombo sull’isola. Nella città de La Vega, esiste un luogo famoso per un curioso fenomeno fisico, La Tembladera, dove basta fare un piccolo salto per scatenare un piccolo movimento tellurico. Jarabajoa. Detta la Svizzera dei tropici, anche se non è del tutto veritiero. Clima più continentale e gente molto ospitale forse perché non è una meta molto gettonata se non dai dominicani cge hanno qui la loro seconda casa. In zona ciu sono molte attrazioni (cascate, pozze per fare il bagno, piste di trekking, ecc). Imperdibile il contatto coi locali nelle piazze e nei bar. Nei pressi il Pico Duarte, la montagna più alta dei Caraibi, con la possibilità di scalare i suoi 3175 metri, e le famose cascate dette Salto de Jimenoa, alte 40 metri, e Salto de Baiguate. L'Alto de Ciavon (non ricordo come si scrive). Constanza. Una piccola cittadina molto caratteristica nella Cordillera Central, famosa per la sua attività florivivaistica. Qui troverete sapori antichi e freso. Nelle vicinanze: le cascate Aguas Blancas, la foresta della Reserva Cientifíca Valle Nuevo. Penísola di Pedernales e Lago Enriquillo. Un bel parco naturale ed uno dei luoghi più fenuini dell'isola, ma scomodo da raggiungere per la sua posizione. La città più importante è Barahona. Dune di Banì: quest’area, circondata da deserti, risulta piuttosto atipica e completamente diversi rispetto a tutto il resto del Paese. Nella parte occidentale della città di Barahona si trova il Parco Nazionale Sierra de Bahoruco, 800 chilometri quadrati di vegetazione di pini, cactus e orchidee. Il lago Enriquillo è il lago salato più grande dei Caraibi. Lungo la strada che collega la capitale a Barahona, si trova il Polo Magnetico, un suggestivo effetto ottico per il quale ogni veicolo o qualunque altro oggetto o persona su questo tratto di strada, senza alcuna spinta, tende ad andare in salita lungo una discesa. Parques Nacionales Armando Bermúdez & José del Carmen Ramírez. Arrampiccate, canyoning e camminate sono le attrazioni di questo scorcio così atipico per i Caraibi. Vi sono 14 campeggi e dozzine di sentieri segnalati.

Si può perdere
Credo che evitare alcune zone della capitale sia salutare. Non mi è sembrato di avere perso qualcosa ad esserci stato un solo giorno. (Pubblicato il 21 gennaio 2004)

Pagine correlate...


Repubblica Dominicana: tutti gli articoli/racconti Repubblica Dominicana: tutti gli articoli/racconti
Felicien Felicien. Breve racconto che rispecchia la cruda realtà degli haitiani che vivono come immigrati cla...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Felicien su Twitter
Nel cuore del Caribe. Il ritmo di Santo Domingo Nel cuore del Caribe. Il ritmo di Santo Domingo. di Alice Avallone. Stravolta per secoli dalle colonizzazioni, devastata dalla miseria, anc...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Nel cuore del Caribe. Il ritmo di Santo Domingo su Twitter
Esplorando l’Isla Hispaniola come novelli Colombo Esplorando l’Isla Hispaniola come novelli Colombo. Cronaca di un itinerario nella Repubblica Dominicana, o Santo Domingo, di Adriano Socchi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Esplorando l’Isla Hispaniola come novelli Colombo su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Repubblica Dominicana SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella