Libia

Consigli di viaggio: avvertenze sanitarie,shopping

Consigli di viaggio per Libia: dalle avvertenze sanitarie, allo shopping

Consigli.
A 10/15 chilometri dalla costa, le temperature balzano facilmente a 55 °C da giungo a settembre. Ricordarsene sempre quando si sceglie il periodo, si seleziona l'abbigliamento, si sceglie il mezzo e si carica l'acqua. L'abbigliamento giusto per il deserto prevede gli "strati", scarpe robuste, e protezione dal sole (cappello, occhiali, collirio, pastiglie di destrosio e di sale, crema idratante e contro le scottature...). Attrezzatevi con sacchetti (o scatole) per riparare dalla sabbia ciò che è delicato (macchine fotografiche...), borraccia, pastiglie per depurare l’acqua. Cautela per l'acqua. Depuratela o usate solo acqua in bottiglia per evitare spiacevoli diarree. Idem con verdura e frutta.
La Libia è un Paese musulmano. Si raccomanda di adattare il comportamento e l'abbigliamento ai costumi locali, anche in pieno deserto dove è sempre possibile un incontro con gente locale o con militari che svolgono funzioni di controllo.
Durante il giorno le donne possono anche circolare da sole in pubblico, tuttavia possono essere oggetto di scortesie. Si consiglia in ogni caso di viaggiare in gruppo o accompagnate da guide appartenenti ad agenzie di viaggio libiche conosciute.
Tripoli può considerarsi abbastanza tranquilla anche se sono stati segnalati casi di furto e violenza. Sono in aumento le aggressioni agli stranieri nonché i furti di auto per cui è prudente viaggiare in gruppo ed evitare di sostare o campeggiare in luoghi isolati. Per questo motivo il governo libico attualmente impone la presenza di un poliziotto turistico al seguito.
Il deserto è un luogo meraviglioso e tale deve restare: evitate quindi di inquinarlo con i resti dei vostri bivacchi. Fate una buca profonda e gettate i vostri rifiuti, bruciateli e ricoprite il tutto.

Sconsigli
Sono da evitare alcune zone del sud, in particolare le frontiere con il Ciad e il Sudan, mentre potenzialmente pericolosa, per lo sconfinamento di guerriglieri, è la frontiera lungo il Sahara algerino.

La curiosità
Finchè non andrete in Libia non potrete dire di aver visto il Sahara. Un viaggio nel deserto, perchè? Cosa c'è da vedere nel deserto? Cosa c'è da fare,da cercare, da trovare? Il deserto non si può descrivere a parole e neppure con le immagini ma per capirlo va vissuto. Occorre sentire sulla propria pelle il sole, il vento, la sabbia ed il silenzio, e vederne con i propri occhi l'immensità ed i colori. Tutto questo perché il deserto è una storia a sè, è un altro mondo e un'altra dimensione altrimenti incomprensibile.

I comportamenti assolutamente da evitare
È proibito fotografare persone a cui non si è chiesto il permesso, installazioni militari e edifici pubblici (aeroporti, ponti ecc.).
Le critiche al sistema politico, al governo, all'amministrazione o al colonnello Muammar Gheddafi sono considerate reato.
Alcune zone del sud sono da evitare in quanto minate altre, come le zone di frontiera verso il Ciad e il Sudan, sono da evitare perchè a rischio. Il possesso e l'uso di droghe e di alcolici nonché critiche al sistema politico e religioso vigente sono punite con pene detentive severe; la polizia solitamente non avverte le rappresentanze diplomatiche dell'arresto di stranieri.
E' vietato introdurre materiale pornografico; a questo proposito fare attenzione perché spesso vengono considerati tali anche i nostri settimanali con donne nude o servizi di biancheria intima.
Le manifestazioni di affetto tra uomini e donne, anche sposati, sono disapprovate. Durante il Ramadan è bene non mangiare, bere e fumare in pubblico durante le ore diurne. Ricordate inoltre che non si mangia, non ci si serve nè si saluta con la mano sinistra.
Chiedere sempre il permesso prima di fotografare qualcuno, soprattutto le donne, e non fotografare potenziali obiettivi strategici. (Pubblicato il 20 gennaio 2004)

Pagine correlate...


Libia: tutti gli articoli/racconti Libia: tutti gli articoli/racconti
Come Mohamed mi battezzò Robo Gabr'Aoun Come Mohamed mi battezzò Robo Gabr'Aoun. Emozioni e Itinerari di un uomo a spasso per il Sahara, di Robo Gabr'Aoun...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Come Mohamed mi battezzò Robo Gabr'Aoun su Twitter
Aboubhakar, l’imazighen di Ghat Aboubhakar, l’imazighen di Ghat. Emozioni e Itinerari di un uomo a spasso per il Sahara, di Roberto "Robo Gabr'aoun"...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Aboubhakar, l’imazighen di Ghat su Twitter
Un radiatore per Mohamed Un radiatore per Mohamed. Un radiatore per Mohamed è un ritratto tratto da "La Sabbia è in me" di Robo Gabr'Aoun...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Un radiatore per Mohamed su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Libia SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella