Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Italia Italia Italia: Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero

Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero

Racconti e Articoli di Viaggio

Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero, di pippicalze08 per 7mates.com

Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero

Sito o fonte Web: www.7mates.com Viaggio molto, per passione ma il mio cuore torna sempre a casa. Quella casa che non mi ha dato i natali ma mi ha accolta come una figlia lontana.E’ per questo che voglio dedicare a tutti i turisti che avranno voglia di scoprire la mia zona questo scritto.

Siamo nelle Marche, più precisamente a sud di Ancona, alle pendici del Monte Conero. Un promontorio alto circa 572 mt., un paradiso della natura che dal 1987 è diventato Parco Regionale.

Incantevoli le sfumature cromatiche della macchia mediterranea anche in primavera, nel periodo di fioritura della ginestra, e in autunno, con i caldi colori del corbezzolo.

E possibile fare delle bellissime escursioni, sia con guida che da soli. Tutti i percorsi sono ben segnalati e bene in vista. Sono l’ideale per chi ama andare in mountain bike o per chi adora passeggiare nel silenzio del bosco. Le escursioni vanno prenotate direttamente all’ente parco a Sirolo (aperture: periodo estivo 15/06 -15/09 dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19).

Un’escursione molto bella e quella all’anello Nord: il balcone naturale di Pian Grande e il panorama su Portonovo. Dalla frazione Poggio, piccolo borgo alle pendici Nord del Monte Conero si parte per un itinerario ad anello alla scoperta di panorami inconsueti verso lo scoglio del Trave e la Baia di Portonovo attraverso pineta e macchia mediterranea. E’ un percorso facile della durata di due ore. Oppure quella all’anello Sud: la Grotta del Mortarolo fino al Passo del Lupo.Si parte da Fonte d'Olio alla Grotta del Mortarolo, luogo di eremitaggio e discesa fino allo straordinario Passo del Lupo per scoprire il panorama più suggestivo del Monte Conero, verso la Baia delle Due Sorelle.

Questo è invece un percorso medio/facile per un breve tratto di salita su un sentiero sconnesso, il tutto della durata di tre ore.

Per una pausa caffè o una cena all’insegna del gusto e dei sapori ci si può fermare al bar “Conero” proprio sul piazzale in cima al monte, dove si possono gustare dei piatti veramente squisiti ed ottime grigliate.

Una sosta la merita anche il bar “Belvedere” situato a metà della salita al monte che oltre ad offrire dei pasti a base di carne alla brace e verdure grigliate ha un meraviglioso panorama sul mare che scopre fino a Porto Recanati sul litorale e da Loreto fino ad Osimo nell’entroterra. Prenotazione obbligatoria (altrimenti non mangiate….è sempre pieno).

Oppure un bel panino e una bibita fresca all’ombra dei suoi pini da “Lucianino” a metà monte. Per dormire c’è lo splendido Hotel Monte Conero, *** ricavato da un’antica abbazia camaldolese.

Una visita la merita la bellissima chiesa costruita intorno all’anno 1000 e restaurata nei vari periodi, che ha sotto di sé una meravigliosa cripta.

Se scendiamo verso il basso troviamo SIROLO: splendido paesino medioevale fra il verde del monte ed il blu del mare. Un prezioso scrigno d’arte incastonato in una passeggiata mozzafiato.

Purtroppo vive da aprile ad ottobre, poi si assopisce come un orso stanco che và in letargo. Ha una parte molto vecchia chiamata “i vigoli” ovvero i vicoli, una zona pedonale molto stretta che non permette alcun transito alle auto. Una serie di viuzze che si intersecano l’una all’altra.

Da anni bandiera blu, ha delle bellissime spiagge selvagge, rupi scoscese, grotte, bianche rocce ricoperte di pinete che s'affacciano su acque trasparenti e profonde, rendono Sirolo la meta ideale per chi è alla ricerca di una natura ancora incontaminata.

Molto bella è la spiaggia di San Michele che vi si accede sia con una bellissima passeggiata nel parco all’ombra dei suoi splendidi pini marittimi (e merita veramente), sia via strada ma solo con autobus. Ed è qui che troviamo una striscia di sabbia fine mescolata a ciottoli bianchi con un acqua da sogno, simile ad uno scenario caraibico. Ci sono spiagge libere e spiagge con ombrelloni da scegliere nella massima libertà.

Il sole và via presto per via del monte che ha alle spalle, quindi è preferibile scendere al mattino.
La spiaggia Urbani invece è più frequentata e più caotica a causa della sua piccola superficie. Qui ci sono anche ristoranti, bar ed un bel molo dove prendere il sole e pescare.

Si… pescare, avete letto bene. Si può fare al calar del sole, con canna ed esche. Solitamente si prendono ombrine, occhiate, agore mormore e qualche scorfano. Per la pesca dei “moscioli” ovvero le cozze bisogna limitarsi a 3 kg. a testa, in quanto non è totalmente proibita e và fatta ad immersione.Anche qui il sole và via presto quindi è preferibile scendere al mattino.
Se si vuol raggiungere la spiaggia delle “Due Sorelle” c’è un barcone, lo stesso che viene da Numana che con una modica cifra vi porta e vi viene a riprendere entro le 15,30.

Ma Sirolo non è solo mare, è anche cultura infatti è proprio in estate che si svolgono iniziative teatrali all’aperto, nello scenario di una vecchia cava di pietra ai piedi del monte.

A calendario si trovano sempre spettacoli teatrali di ottimo livello, concerti di gran richiamo e con nomi conosciuti. Più per intenditori la rassegna teatrale dedicata a Franco Enriquez a fine agosto con spettacoli veramente unici.

Se amate l’archeologia, un giro merita la necropoli dei Pini, un sito di resti dell'abitato della civiltà dei Piceni dove fù ritrovato il carro della regina esposto all’antiquarium di Numana.

Per degustare dell’ottimo pesce fresco e soprattutto... continua "Sirolo, Numana e Marcelli: la splendida Riviera del Conero" (Pubblicato il 24 giugno 2011) - Letture Totali 242 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Italia: tutti gli articoli/racconti Italia: tutti gli articoli/racconti
Idea per un lungo weekend estivo diverso dal solito Idea per un lungo weekend estivo diverso dal solito. Se al villaggio turistico hai già dato e il tour di gruppo non è l'ideale per una vacanza ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Idea per un lungo weekend estivo diverso dal solito su Twitter
Visita ai resti archeologici di Massaciuccoli Visita ai resti archeologici di Massaciuccoli. Se siete appassionati di escursioni naturalistiche, a Torre del Lago, vicino Viareggio, no...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Visita ai resti archeologici di Massaciuccoli su Twitter
Tutti in Umbria! Tutti in Umbria!. Umbria da record! Nonostante una sua parte sia stata colpita dai terremoti di fine 2016, l...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Tutti in Umbria! su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella