Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Olanda Olanda Olanda: Le regine dell’acqua Le regine dell’acqua

Le regine dell’acqua

Racconti e Articoli di Viaggio

Weekend nei Paesi Bassi alla scoperta di Amsterdam, L’Aia e Rotterdam, tra battelli che scivolano sul fiume e biciclette a perdifiato lungo canali d’acqua

Le regine dell’acqua

Sito o fonte Web: www.latitudeslife.com/2010/06/le-regine-dellacqua/ Olanda: un paese che vive di lingue che si intrecciano, così come etnie e storie provenienti da un passato lontano che qui ha trovato dimora e dipanando nei secoli un futuro che oggi parla di multietnicità. Arrivando ad Amsterdam è il porto ad accogliere il visitatore.

Non è un aroma, né la presenza immediata di grandi navi: Amsterdam è una sensazione, un’atmosfera che permea strade dove la terraferma vive a ridosso dei canali. Nell’acqua del fiume Amstel, che attraversa Amsterdam, fermenta una vita parallela che si fonde e confonde con la gente che percorre la città sfrecciando in bicicletta: watertaxi, famiglie in pedalo, canal bike acquistate in Italia a Rimini e houseboats che suscitano immancabile curiosità con i vasi di fiori sui davanzali di legno e la vernice sgretolata dall’acqua.

Inizialmente soluzione temporanee adibite ad abitazioni dalle comunità hippy, ora le houseboats raggiungono prezzi stellari sul mercato immobiliare. Amsterdam possiede una popolazione giovane, con una media d’età tra i 20 e i 45 anni e la città esplode vitalità in un ritmo inarrestabile che vive di locali, incontri casuali, occasioni culturali.

In un fine settimana è possibile scoprire le arterie più vive di Amsterdam a cavallo di una bicicletta o passeggiando. Oudezijds Achterburgwal attende lo straniero con le sue celebri donnine ammiccanti dietro le vetrine: le più belle la sera, mentre il giorno accoglie gli sguardi intraprendenti delle giovanissime che si agitano di fianco ai grandi seni di vecchie conoscenze della strada, volti storici disegnati da bocche rosse più dense di rughe.

Di recente è iniziata un’opera di rinnovamento delle strade intorno al quartiere a luci rosse e se gli abitanti della zona plaudono, in molti guardano con perplessità a questa rinascita urbanistica che si ammanta di ricercatezza fashion. Dalla Centraal Station percorrete lo storico quartiere Jordaan, popolato agli inizi del Novecento da lavoratori stranieri tedeschi ed ebrei sefarditi, successivamente riscoperto dalle nuove generazioni di artisti.

Appoggiate la bicicletta e tuffatevi alla scoperta del Museo Van Gogh: nella dimora dove l’artista visse dal 1853 al 1890 troverete la più estesa collezione di dipinti dell’artista. Il genio del pittore rivive nei colori senza tempo che si stendono sulla tela in pennellate dense e insieme a fasci di lettere e documenti, vi sommergerà un’Amsterdam antica, fatta di botteghe di mercanti e case inclinate che, ieri come oggi, poggiano su una selva di pali che fondano le radici di questa città la cui vita prende forma sull’acqua.

Manifestazione d’arte presso il Rijksmuseum e le molte gallerie del centro, luoghi d’eccezione come la casa dove visse Anna Frank e la dimora di Rembrandt, senza contare i capolavori dell’Hermitage Amsterdam, sede distaccata del noto omonimo di San Pietroburgo in Russia: l’olio di antiche pitture vi sovrasterà e stupirà in un’overdose di capolavori. Passeggiando forse vi coglierà di sorpresa dietro un portone semi chiuso la vista di un cortile: pensate che nel XVII secolo i corridoi che conducevano al retro delle case era quasi mille, realizzati nel Secolo d’Oro e finanziati dai ricchi mercanti come opera di carità. Oggi potrete imbattervi in verdi sorprese dall’aroma gentile come il Begijnhof, appartenente agli inizi del XIV secolo e abitato soltanto da donne. Il cortile si trova a fianco del mercato dei fiori Singel, dove vi perderete tra sfumature e varietà del bulbo s

imbolo dell’Olanda e se avrete la fortuna di capitare durante weekend del 24 e 25 aprile vi accoglierà l’annuale Amsterdam Tulip Festival in un caleidoscopio di colori tra canali, giardini e nelle corti delle case. Perché non spostarsi verso L’Aja per una... segue "Le regine dell’acqua" (Pubblicato il 16 luglio 2010) - Letture Totali 540 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Olanda: tutti gli articoli/racconti Olanda: tutti gli articoli/racconti
Alla scoperta di Amsterdam Alla scoperta di Amsterdam. Alla scoperta di Amsterdam, città che vive attorno a mille canali del fiume Amstel, di Cla...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Alla scoperta di Amsterdam su Twitter
Olanda Olanda. Passaporto
E' sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio

Vist...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Olanda su Twitter
Olanda. Amsterdam Olanda. Amsterdam. Passaporto
E' sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio

Vist...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Olanda. Amsterdam su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella