Home Destinazioni Destinazioni Mondo Mondo Mondo. Viaggiare Viaggiare Mondo. Viaggiare: Overbooking Alitalia, che fare? Overbooking Alitalia, che fare?

Overbooking Alitalia, che fare?

Ultime notizie: attualità per viaggiare informati

Overbooking Alitalia, che fare? Centinaia di denunce alla compagnia solo a Catania. La ocietà: «Situazione migliorata»...

Ultime notizie: Overbooking Alitalia, che fare?

Overbooking, passeggeri rimasti a terra, ritardo nella consegna dei bagagli. I disagi di questi giorni all'aeroporto di Fiumicino hanno scatenato forti proteste tra i consumatori.

L'overbooking è una prassi da abolire e il Governo italiano si farà portavoce in Europa di questa richiesta, ha detto Roberto Castelli, vice ministro alle Infrastrutture. «L'accusa reiterata che Malpensa sia una cattedrale nel deserto non sarà più possibile - ha aggiunto Castelli - mentre la polemica di Alitalia contro Malpensa sembra volta a nascondere i problemi che Alitalia ancora ha, ultima la questione dell'overbooking, una prassi che va cancellata per rispetto dei passeggeri». «Abbiamo chiesto al ministro Altero Matteoli che conduca come iniziativa del Governo italiano la richiesta di abolire questa prassi, fatta in spregio dei passeggeri», ha concluso il vice ministro.

Alitalia: «Situazione è migliorata». Dopo i casi di overbooking di ieri «le cose stanno andando piuttosto bene - riferisce Clemente Senni, direttore comunicazione e relazioni esterne della compagnia - c'è da sottolineare che questi sono giorni in cui si registrano grandi picchi di traffico in partenza. Ieri - aggiunge Senni - si sono verificati alcuni casi di overbooking: su un totale di 60mila presenze, non è riuscita effettivamente a partire circa una quarantina di passeggeri. Sono pertanto numeri assolutamente fisiologici e, peraltro, in netto miglioramento rispetto a quanto accadeva negli anni passati. L'overbooking - spiega ancora Senni - è un fenomeno che esiste e che riguarda tutte le compagnie aeree del mondo ed è anche regolamentato dalla Ue. Il consiglio, comunque, che diamo a tutti coloro i quali si mettono in viaggio in giorni di grande affollamento è - ha concluso - quello di recarsi in anticipo in aeroporto».

Al di là delle facili e demagociche polemiche del fare di "tutta l'erba un fascio", non va dimenticato che la prassi normale, sia pure antipatica perchè queste cose non dovrebbero MAI succedere, è cercare anzitutto un accomodamento tra coloro che più subiscono il danno, i passeggeri che rimarrebbero a terra, e soprattutto tenerli ocstantemente informati, cosa che non sembra essere avvenuta nei casi di questi giorni, e per la quale sono partite - giustissime - denunce.

Non ha senso fare finta di nulla quando si manca di rispetto al consumatore, in misura maggiore quando il danno viene subito in occasione delle attese vacanze... Si evitono quindi polemiche inutile, e si punisca la compagnia Alitalia per la mancanza del rispetto dei diritti dei viaggiatori, ove questi sono stati calpestati. Sarebbe proprio una buona idea rivisitare gli importi delle sanzioni previste in questi casi.

Cause e risarcimenti. Si ricorda ai turisti malcapitati che, per il mancato imbarco per overbooking, è prevista una compensazione monetaria. Si tratta di 250 euro per tratte fino a 1500 km, 400 euro per altre tratte intracomunitarie e quelle tra 1500 e 3500 km, 600 euro tratte superiori a 3500 km. Il consumatore ha inoltre diritto ad un volo alternativo il prima possibile, oppure al rimborso del biglietto non utilizzato. Pasti e sistemazione alberghiera devono essere previsti in relazione all'attesa per il nuovo volo. (Pubblicato il 04 agosto 2009) - Letture Totali 201 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Mondo. Viaggiare: tutti gli articoli/racconti Mondo. Viaggiare: tutti gli articoli/racconti
Biglietto solo andata Biglietto solo andata. Con questo articolo voglio darvi dei consigli, condividere con tutti paure, ansie, preoccu...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Biglietto solo andata su Twitter
Il giro del Mondo in 80 soldi Il giro del Mondo in 80 soldi. Consigli su come viaggiare low cost per risparmiare (anche un bel po’) sul vostro viaggio,...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Il giro del Mondo in 80 soldi su Twitter
Fotografare nei paesi in via di sviluppo Fotografare nei paesi in via di sviluppo. Fotografare nei paesi in via di sviluppo: Responsabilità e Sensibilità, di Raffaella Milan...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Fotografare nei paesi in via di sviluppo su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella