Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Irlanda. Dublino Dublino Irlanda. Dublino: Un'estate a Dublino Un'estate a Dublino

Un'estate a Dublino

Racconti e Articoli di Viaggio

Un'estate a Dublino: nell'Isola di Smeraldo tra tradizione e innovazione, di Floriana (viaggiatore02@gmail.com)

Un'estate a Dublino

Esattamente un anno fa ho fatto la valigia e mi sono trasferita per alcuni mesi a Dublino per lavorare presso un’azienda specializzata nell’attività di “localizzazione” e dedita al testing, al controllo di qualità e alla traduzione di videogiochi.

Se mi avessero chiesto cosa pensavo dell’Irlanda, avrei risposto come prima cosa che è un paese dalla natura rigogliosa e incontaminata, dalle infinite colline erbose e dalle scogliere scoscese e ventose battute dall’oceano, un paese dal cielo che ora è limpidamente azzurro, ora invece può divenire tempestoso o punteggiato di nuvole bianche che risplendono alla luce surreale del Nord.

Avrei continuato dicendo che la gente del posto è di certo molto ospitale, ma molto nazionalista, legata alle tradizioni e alla religione: mi immaginavo dei vecchietti parlare male degli inglesi in gaelico e fumare la loro pipa davanti alla tipica pinta di birra scura in un pub dalle pareti di legno, mi figuravo dei ragazzotti dagli occhi chiari, fieri e rissosi come Tom Cruise in "Cuori ribelli", immaginavo bambini dai capelli rossi e dal volto tempestato di efelidi.

Mi immaginavo un paese amante della cultura e della letteratura, il paese del Trinity College e di Joyce, Yeats, Shaw, Beckett, Swift, Wilde ed Heaney. Un paese ricco di ideali – il paese di Michael Collins – e di favole e leggende – quelle riportate nelle opere di Yeats: storie di elfi, leprecauni e folletti, di creature fantastiche e dispettose che popolerebbero foreste e antichi luoghi sacri.

L’Irlanda, terra dei celti, capaci di dar vita ad una cultura e ad una sensibilità artistica in grado di radicarsi e resistere nei secoli, ben oltre la cristianizzazione. L’Irlanda, nel contempo terra dalla quale durante il Medioevo partirono i santi, tra cui San Patrizio e San Brandano, per rievangelizzare l’Europa.

Ora, invece, so che le cose non stanno proprio così, o per lo meno non stanno più così, o soltanto così. L'Isola di Smeraldo continua ad essere un paese immerso nelle tradizioni e molto legato alle proprie radici, ma che ha anche deciso di ringiovanire, rinnovarsi e cambiare volto ed è riuscito a fare ciò senza snaturarsi, senza distruggere il proprio patrimonio culturale e ambientale. Ha abbracciato rapidamente le nuove tecnologie, il turbocapitalismo e gli stili di vita più all'avanguardia, pur mantenendo i ritmi di sempre.

Certo, la crisi ha intaccato anche quest'angolo di paradiso, ma l'Irlanda continua ad essere rampante e proiettata al futuro (è proprio questo slancio verso l'innovazione che nel recente passato le ha fatto guadagnare l'appellativo di "tigre celtica", ricordando da vicino la rapida crescita economica delle “tigri asiatiche” negli anni Novanta).

Dublino, capitale europea popolata da giovani di tutte le nazionalità, vede coesistere a fianco dei palazzi storici nuovissimi edifici di cristallo e acciaio, sedi di banche e assicurazioni. Lo skyline cittadino è una serie ininterrotta di gru che con affanno e determinazione operano un restyling continuo di una delle capitali europee più vitali e dinamiche, paragonabile soltanto a un'altra nuova capitale, Berlino. Nel quartiere di Temple Bar, l'area che si estende dalle rive del fiume Liffey fino a Dame Street, punto di ritrovo nei weekend e cuore pulsante di divertimento, cultura e musica, il fulcro principale è la Meeting House Square, una piazzetta dove si possono incontrare suonatori di bonghi, chitarre e ballerini improvvisati.

Da non perdere il complesso del Trinity College, storica università attraverso cui sono passati illustri premi Nobel e che custodisce nella biblioteca il Book of Kells, un preziosissimo codice miniato medioevale di cui viene sfogliata una nuova pagina ogni giorno. La Long Hall raccoglie una straordinaria collezione di oltre 200.000 libri, dove si respira cultura da tutti i pori!

I dublinesi chiamano la Guinness Storehouse "una trappola per turisti", ma dal Revolving Bar, posto all’ultimo piano, si può godere una vista invidiabile della città degustando, ovviamente, l'immancabile pinta.

Altra tappa d'obbligo è il Dublin Castle, sorto nel XII secolo sulle fondamenta di una fortezza vichinga, simbolo dell'odiato dominio britannico sull'isola. Poco lontano si può ammirare in austero stile normanno la Christchurch Cathedral, l'edificio religioso più antico della città.

La parte più signorile e raffinata di Dublino è quella di epoca georgiana, che si è sviluppata attorno al parco St Stephen's Green e a Merrion Square.

Per chi ama invece lo shopping e gli artisti di strada consiglio Grafton Street, zona molta animata e che non dorme mai.

Dublino (dal celtico "Dubh Linn", ovvero "pozza nera"), è una delle capitali europee più piacevoli e vivibili, dove nuovissimi pub hi-tech affiancano i locali tradizionali: dopotutto ad essere servita e consumata è pur sempre la solita Guinness, che pare quasi essere metafora di quel tessuto connettivo che in Irlanda sembra legare indissolubilmente la novità e il progresso con la tradizione. (Pubblicato il 24 luglio 2009) - Letture Totali 429 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Irlanda. Dublino: tutti gli articoli/racconti Irlanda. Dublino: tutti gli articoli/racconti
Dublino: metropoli con sorpresa Dublino: metropoli con sorpresa. Dublino, pur rivoluzionata in usi, costumi e urbanistica dal turbocapitalismo del nuovo mi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Dublino: metropoli con sorpresa su Twitter
Irlanda. Dublino Irlanda. Dublino. Per mangiare
La cucina è generalmente mediocre. Non si dovrebbe dirlo ma... approfitt...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Irlanda. Dublino su Twitter
Irlanda. Dublino Irlanda. Dublino. Da non perdere (sintesi)
Dublin Castle. General Post Office. Trinity College e la Mar...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Irlanda. Dublino su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella