Home Destinazioni Destinazioni Asia Asia India India India: Il palazzo delle illusioni Il palazzo delle illusioni

Il palazzo delle illusioni

Letteratura e libri di viaggio

Il palazzo delle illusioni, rivisitazione in racconto del Mahabharata, India, di Divakaruni Chitra B., € 19,50, 416 p., brossura, Ed. Einaudi nirmala_t@libero.it

SCONTATO!!! Acquista on line "Il palazzo delle illusioni"

Il palazzo delle illusioni

Quale compito gravoso spetta alla bimba timida e curiosa appena uscita dal fuoco sacro? Inaspettata, “la bambina che non era stata invitata”, come ama chiamarla la sua balia, si stringe forte al proprio fratello che per tutta la sua vita sarà suo sostegno e suo amico in un palazzo tetro e pieno delle profezie vaticinate alla sua nascita. E’ con la nascita di questa bimba che comincia “Il palazzo delle illusioni”, una rivisitazione del Mahabharata, uno dei due più importanti poemi epici indiani insieme al Ramayana, che nella versione originale comprende 18 libri per un totale di 110.000 strofe. L’autrice sceglie di farci rivivere questo racconto che è insieme filosofia, cultura e mito, proprio attraverso la voce di quella bimba, Panchaali, che in prima persona diventa, suo malgrado, lo strumento del karma e delle leggi sacre che non possono essere infrante. E’ un mondo popolato di esseri misteriosi e profondi: chi è veramente Krishna, l’amico fidato che compare nei momenti in cui più è necessario? E il saggio Vyasa: come può davvero avere già visto e scritto tutto ciò che avverrà? O ancora Karna, il desiderio proibito e inconfessabile di Panchaali? Quale oscuro destino dovrà compiere l’amato fratello Dhri e come potrà riuscirci? Queste e tante altre domande, come perle di una collana tenuta insieme dal filo conduttore, affollano la mente di Panchaali e a poco a poco trovano risposta mentre si snoda il sentiero del destino che la porterà ad essere la donna più amata e più odiata del Bharat, il regno in cui vive. Una storia piena di eventi che possono essere interpretati come la fresca e spensierata trama di un romanzo, ma che in realtà cela verità ben più profonde per le quali la protagonista lotterà in ogni momento della sua vita, consapevole dei propri errori ai quali però non riuscirà a sottrarsi. E’ un lungo e tortuoso cammino, quello che la protagonista dovrà compiere prima di giungere finalmente alla comprensione degli eventi che hanno costellato la propria vita di successi e misere cadute, di prove impegnative che la vedranno sempre rialzarsi e andare avanti, forse anche perché gli dei, le cui vite inevitabilmente si intrecciano a quelle degli uomini, hanno così disposto. Così il lettore, catturato dalle atmosfere fiabesche e allo stesso tempo profonde, compierà insieme a Panchaali questo percorso di errori, saggezza e speranza, quasi sospeso tra il sogno e la realtà. L’autrice descrive con straordinaria abilità la personalità della protagonista, perfettamente inserita nel contesto di un’India tradizionalista, ma nello stesso tempo anelante alla liberazione dalle pastoie imposte da tale società e decisa a scoprire e conoscere realtà negate da sempre alle donne. Nel linguaggio tipico della riflessione mentale e dell’introspezione, il lettore sarà preso per mano dalla protagonista e accompagnato oltre gli eventi materiali, al di là delle spiegazioni pratiche, superando la razionalità eppure rimanendone ben cosciente. Alla fine del libro l’unico spontaneo rammarico può solo essere quello di non avere vissuto la storia in prima persona.

Chitra Banerjee Divakaruni è nata a Calcutta. All’età di diciannove anni si è trasferita in America e vive attualmente a San Francisco con il marito e due figli. Per Einaudi ha pubblicato diversi libri tra cui: “La maga delle spezie”, “Sorella del mio cuore”, “Matrimonio combinato”, “Il fiore del desiderio”, “La regina dei sogni” ed altri. Nel 1991 ha fondato una organizzazione, no-profit, che ha chiamato “Maitri” (maitri in hindi vuol dire “amicizia”) tramite la quale aiuta le donne dell’Asia del Sud che una volta immigrate in Usa si trovino in situazioni di abuso domestico o altro genere di difficoltà. Fra i vari premi vinti citiamo: il “PEN Oakland Josephine Miles Prize for fiction”, l’American Book Award, e il “Bay Area Book Reviewers Award for fiction”. (Pubblicato il 03 aprile 2009) - Letture Totali 302 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


India: tutti gli articoli/racconti India: tutti gli articoli/racconti
Sulla spiaggia della Pagoda Bianca Sulla spiaggia della Pagoda Bianca. Alba sulla spiaggia di Puri nell’Orissa, in compagnia di bagnanti speciali, tra una folla ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Sulla spiaggia della Pagoda Bianca su Twitter
Immagini di India Immagini di India. Ricordi di un viaggio in India, a cura di Ass. Kesma...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Immagini di India su Twitter
Breviario indiano Breviario indiano. Introduzione del libro-diario BREVIARIO INDIANO, di Pietro Zanetti, autopubblicato su "Il ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Breviario indiano su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

SCONTATO!!! Acquista on line "Il palazzo delle illusioni"

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella