Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Egitto Egitto Egitto: Navigando nella Storia Navigando nella Storia

Navigando nella Storia

Racconti e Articoli di Viaggio

Viaggiare il Nilo in feluca: l'emozione del navigare a vela in un’immensa oasi sahariana con la costante sensazione di essere dentro l’Antico Egitto, in atmosfere di straordinaria suggestione, da sperimentare almeno una volta nella vita, di Claudio Montalti. - Inviato il 27 novembre 2008 da Claudio Montalti.

Navigando nella Storia

Sito o fonte Web: www.claudiomontalti.net Il mio vero viaggio comincia da Aswan, 900 chilometri a sud del Cairo, che raggiungo col treno notturno. Si tratta di un servizio turistico, a 60 US$ per la cuccetta in condivisione, pasti tipo aereo compresi.

Una scelta altrettanto buona è viaggiare in prima classe. Vi sono diversi treni che partono dalle Stazioni di Giza o Ramses. Le poltrone, reclinabili, sono confortevoli e il costo è notevolmente inferiore (circa 15 euri, ma senza pasti). Il tempo di percorrenza è più lungo...



Aswan è una località amena: molto moderna nella Corniche, il lungofiume; arabescante ed esotica nel souq, il più ampio d'Egitto; orientaleggiante per la presenza di vegetazione - lungo il fiume - curatissima, punteggiata di ibis bianchi e variopinti uccelli; molto, molto africana grazie ai nubiani scuri di pelle che la popolano, e agli accesi contrasti di colore tra le scure rocce basaltiche e le finissime sabbie color ocra che dominano quasi ogni inquadratura; affascinante per la continua presenza di feluche che compiono il tour (turistico ma da non perdere!) attorno alle isole.

Aswan è inoltre baciata da un clima mite da ottobre a marzo, fatto che la rende una meta per "svernare". E ne vale la pena perchè è una bella città, oltretutto calma anche se ad un primo impatto appare frenetica. Basterà arrivare a Luxor o, peggio ancora, al Cairo, per rendersene conto. Non si va di fretta ad Aswan...

E' davvero affascinante, ipnotico direi, il contrasto del deserto che domina a Occidente, su cui risaltano i profili delle Tombe dei Nobili e del Mausoleo dell’Aga Khan, dove egli stesso volle essere sepolto, alle cui spalle si trova il Monastero di San Simeone, uno degli edifici cristiani meglio conservati d’Egitto anche se dà più l’idea di una fortezza che di un santuario religioso, col Nilo che qui ha un aspetto cristallino e cambia colore a seconda del momento della giornata.

Sono innumerevoli gli angoli di quiete di Aswan. Anzitutto sull'Isola di Elefantina, dove ancora sopravvivono due villaggi nubiani, e la deliziosa Nubia House, dai muri tirati a calce impreziositi da infissi e decorazioni colorate all'esterno, e da pavimenti interamente coperti di tappeti e pareti che paiono esposizioni museali all'interno.

I giganteschi macigni di granito grigio che frangono il Nilo a sud sembrano effettivamente tanti elefanti al bagno, da cui il nome di Elefantina. Raggiungere l'isola cosat solo 1 LE coi traghetti pubblici, quindi due passi sono sempre a portata di mano.



Poi c'è l'isola Kitchner, che ospita uno stupendo giardino botanico con piante e fiori da tutto il mondo, dove - pagando - si può passeggiare ammirando alberi esotici e vegetazione lussureggiante.

Stessa scenografia verde di palme e oleandri che si può assaporare, con qualche emozione in più, nell’ampio e relativamente nuovo tempio di Iside, a sud della città, accanto alla vecchia diga.

Originariamente il tempio si trovava sull’isola di Phile, oggi sommersa. La diga si trova esattamente sopra la prima delle sei antiche cataratte, famosissime nell’Antico Egitto poiché complicavano la vita a chi risaliva o discendeva il fiume. Si doveva cambiare imbarcazione o la si doveva trasportare a forza via terra... continua "Navigando nella Storia" (Pubblicato il 27 novembre 2008) - Letture Totali 501 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Egitto: tutti gli articoli/racconti Egitto: tutti gli articoli/racconti
Tutto il blu del Mar Rosso Tutto il blu del Mar Rosso. L'altra faccia, quella ancora abbastanza genuina nonostante il turismo, del Mar Rosso: Dah...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Tutto il blu del Mar Rosso su Twitter
Egitto, volto vibrante della terra al confine Egitto, volto vibrante della terra al confine. Una carrellata di ricordi, di foto e memorie estive in un viaggio vissuto attraverso i cin...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Egitto, volto vibrante della terra al confine su Twitter
Osservando la Sfinge Osservando la Sfinge. Riportiamo le conclusioni di lunghe considerazioni di un recentissimo viaggio - febbraio 2...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Osservando la Sfinge su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella