Home Destinazioni Destinazioni Europa Europa Inghilterra. Londra Londra Inghilterra. Londra: Ragazza alla pari Ragazza alla pari

Ragazza alla pari

Racconti e Articoli di Viaggio

Sono Daniela (contatti@linguabroad.it), l'agente che collabora con una delle agenzie alla pari inglesi, membro della comunità internazionale IAPA e BAPAA ( British au pair agencies association), ma anche in Germamia ed Irlanda.

Ragazza alla pari

Sito o fonte Web: www.linguabroad.it Se solo dieci anni fa ci fosse stato un sito così ricco d'informazioni, pronto a soddisfare ogni tua richiesta, capace di rendere la tua partenza più sicura ed organizzata!!!

Quando nel 1997 feci l'esperienza di ragazza alla pari, fu tramite conoscenze, per via lettera (hand writing) no email, nessuna foto della famiglia, nè loro della mia, così allo sbaraglio.

Nonostante il mio inglese fosse pari a zero, essendo italiana e gesticolando parecchio, riuscivo a farmi capire, questa è un'arma in più che abbiamo e che tendiamo a sottovalutare. A parte l'imbarazzo iniziale e le difficoltà oggettive:
LA LINGUA, una casa nuova, una famiglia diversa, se hai un buon senso d'adattamento e tanta voglia di vivere un'esperienza nuova, riuscirai a non farti scappare l'opportunità di vivere in una delle città più belle del mondo, a costo zero, con un introito settimanale pari a 85 euro.

La mansione della ragazza alla pari (au pair) consiste nell'accudire i bambini (solitamente non neonati) vestendoli al mattino, preparandogli la colazione (latte e cereali), accompagnandoli all'asilo o scuola. Se ancora non frequentano l'asilo, portarli al parco vicino casa, a Londra ogni quartiere ha il suo, farli giocare. Solitamente 3 volte a settimana si frequenta uno dei college vicino casa. Nel tardo pomeriggio ci sono degli orari prestabiliti per determinate cose:
tea time: così chiamato per i bambini, non è certo l'ora del tè, bensì della merenda alle ore 17:00
bath time, il bagnetto alle ore 18:00
ed infine bed time, l'ora di andare a letto alle ore : 19:00
gli inglesi ci tengono molto che questi orari vengano rispettati, certo poi dipende dalla famiglia.

Alla sera sei solitamente libera, a meno che la famiglia ti chieda di fare qualche babysitting, massimo due a settimana. IL SABATO E LA DOMENICA sono liberi. Qui ti puoi sbizzarrire ad organizzarti per andare a ballare nelle innumerevoli discoteche della città, oppure frequentare i suoi bellissimi pub. Il sabato, ero solita dedicarlo allo shopping, perlustrando tutti ik negozi di oxford street e Regent street, che s'incrociano .

Ci si organizza in base alle necessità della famiglia, solitamente si lavora 25/30 ore a settimana. Ricordo che va fatto anche qualche "LIGHT HOUSWORK" preparare qualcosa da mangiare per i bimbi, riordinare la cucina e la stanzetta, stirare i vestiti dei bimbi.

L'importante è venirsi incontro, se doveste avere un malcontento per qualunque cosa, non abbiate paura a parlarne con la famiglia, sono abituate alle ragazze alla pari, ne cambiano un ogni 12 mesi e sono solitamente aperte al dialogo.

Dopo un anno di permanenza a Londra, il mio inglese è migliorato alla grande e collaboro quotidianamente con l'agenzia (in inglese) che mi passano i file delle famiglie che io giro alle ragazze, interessate a lavorare come au pair.

Ho notato che molte agenzie in Italia chiedono una percentuale alle ragazze (che si aggira intorno 100 euro), oppure ci sono quelle agenzie tipo au pair world, in cui puoi iscriverti, senza pagare nulla e dovrai sbrigartela direttamente con la famiglia, nonostante il tuo inglese sia scolastico.

Io ho preferito percepire la percentuale esclusivamente dall'agenzia con cui collaboro, offrendo un servizio gratuito alle ragazze alla pari, aiutandole nella traduzione del C.v. e lettera di presentazione in inglese, dando loro la sicurezza di trovare un'ottima famiglia prima di partire per Londra.

Spero di essere stata chiara ed avervi trasmesso il mio entusiasmo di ex-ragazza alla pari.

Per qualsiasi domanda o aiuto nel trovare gratuitamente una famiglia scrivete pure. contatti@linguabroad.it
O visitate il mio sito http://www.linguabroad.it (Pubblicato il 10 settembre 2007) - Letture Totali 445 volte - Torna indietro

2 Commenti - Voti : 2 Media :   Commenti Leggi i commenti...

Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Inghilterra. Londra: tutti gli articoli/racconti Inghilterra. Londra: tutti gli articoli/racconti
Londra toccata e fuga Londra toccata e fuga. Un lungo weekend a casa di amici di Londra per assaporare le atmosfere, di Laura Barile...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Londra toccata e fuga su Twitter
Inghilterra. Londra Inghilterra. Londra. Arrivati a Londra, comprate subito il London A-Z (cartina di Londra per eccellenza) e Time...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Inghilterra. Londra su Twitter
Inghilterra. Londra Inghilterra. Londra. Per mangiare
Va detto che Londra è una città molto cara e mangiare a prezzi contenuti...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Inghilterra. Londra su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella