Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Etiopia Etiopia Etiopia: Ukuli Bula, il salto della vita Ukuli Bula, il salto della vita

Ukuli Bula, il salto della vita

Racconti e Articoli di Viaggio

Descrizione della cerimonia di inizizzione alla vita adulta di un uomo presso i Banna, popolazione che vive nella valle dell'Omo, di Uliano Massimi. - Inviato il 16 febbraio 2007 da Uliano.

Ukuli Bula, il salto della vita

Una nuvola di polvere ci sorpassa quando Deju blocca il fuoristrada all’altezza di due donne di etnia Banna curve sotto il pesante carico di legna da trasportare al mercato di Key Afer. Gube, il giovane inserviente dell’hotel senza nome di Key Afer assoldato come guida, domanda del salto del toro che si dovrebbe tenere oggi da qualche parte tra il suo villaggio e Dimeka. Sono passati sei giorni da quando incontrammo al mercato un ragazzo banna che ci informo’ di questa importante cerimonia. Il salto del toro e’ la cerimonia di iniziazione che determina il passaggio del giovane dall’adolescenza alla vita adulta in auge tra le popolazioni di etnia Banna e Hamer che vivono nella valle del fiume Omo nel sud-ovest dell’Etiopia.

All’ennesimo tentativo incontriamo la persona giusta che ci accompagna sul luogo destinato alla cerimonia, una capanna in mezzo ad un territorio arido e desolato.



Ci fanno sedere in terra sotto un grosso albero dopo aver steso delle pelli di mucca essiccate mentre, poco lontano, alcune donne attorniano una baracca fatiscente di legno di pochi metri quadrati intonando canti tradizionali accompagnati dal suono di trombette e fischietti. Intanto, in una capanna vicino alla nostra postazione, due donne stanno cuocendo il sorgo dentro pentoloni di terracotta anneriti dal fuoco.

Un bambino si affaccia dalla capanna appoggiandosi con disinvoltura ad un pettorale di cuoio incastonato di conchiglie cauri, cipree provenienti dall’Oceano Indiano, che penzola da uno dei pali che ne costituiscono la porta. Mi avvicino a due ragazze sotto una tettoia di pali di legno e frasche appena tagliate mentre una delle due sta impastando con un miscuglio di argilla rossa, burro e acqua i capelli della sua amica.

Il lavoro continua meticoloso, treccia per treccia, regalando alla sua capigliatura un colore rossastro che viene amplificato dalla forte luce solare. Nel frattempo a poche decine di metri dalla capanna principale i ragazzi stanno improntando con pali e fronde una grande tettoia che servira’ ad ospitare i maz, padrini dell’iniziato che hanno gia’ superato positivamente la prova, ed i suoi parenti. Cariche di arique’, un distillato di sorgo e mais altamente alcoolico, le giovani si muovono intorno a noi in preda all’euforia facendo tintinnare i sonagli che portano sotto le ginocchia mentre suonano fischietti e trombette.

Nella capanna giacciono all’ombra grandi otri di terracotta pieni di talla e bordi, la caratteristica birra di cereali che servira’ per la festa. Fa molto caldo e gli anziani di Tungo, il villaggio banna da cui provengono, stanno riposando sotto l’albero che fornisce anche a noi una ombra refrigerante. Il tempo passa lentamente. Il sorgo oramai cotto viene versato nelle calabasse per farlo raffreddare. Ci viene offerto ancora caldo. Mangiamo insieme agli anziani pescandolo con le mani direttamente dalla calabasse, una enorme zucca tagliata a meta’ e lasciata essiccare. continua "Ukuli Bula, il salto della vita" (Pubblicato il 16 febbraio 2007) - Letture Totali 177 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Etiopia: tutti gli articoli/racconti Etiopia: tutti gli articoli/racconti
Etiopia: ora la meta è Dallol Etiopia: ora la meta è Dallol. Dallol, un luogo senza eguali che ci riporta alle origini del pianeta. Per i Dancali è il ...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Etiopia: ora la meta è Dallol su Twitter
Viaggio in Etiopia Viaggio in Etiopia. Impressioni di un viaggio in Etiopia nel Novembre 2005, di Sara Francucci (sarafrancucci@v...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Viaggio in Etiopia su Twitter
Le chiese rupestri del Tigrai Le chiese rupestri del Tigrai. Le chiese rupestri del Tigrai, di Monica Genovese per www.ilreporter.com...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Le chiese rupestri del Tigrai su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella