Stelle e bisce

Racconti e Articoli di Viaggio

Breve racconto di un viaggio lungo Usa. Stati Uniti, Idaho, Washington, Oregon, in bicicletta, a cura di Irene Russo (staff AllAmericanBikers) fullcontact@allamericabikers.com

Stelle e bisce

Sito o fonte Web: www.allamericabikers.com "E' serio? chiedo con preoccupazione. abbiamo una grossa perdità di pressione," risponde broki concisamente.
"Pensi che lo possiamo salvare?
con un po di fortuna! dobbiamo operare subito."
"ma non abbiamo l'anestesia..."
"non abbiamo tempo. il cucchiaino smussato!" chiede. io inghiotto. gia il quarto intervento in tre giorni con la nostra attrezzatura scarza.

faccio slittare il pezzo richiesto nei suoi mani.

andiamo dentro, estrarriamo l'organo e speriamo che cosi riusciamo a coprire il defetto. poi chiudiamo la baracca. detergo premuroso una goccia di sudore dalla sua fronte. "speriamo che non diventa una abborracciatura come l'altra volta," mi passa per la testa.

espira fortemente e dice: "e via!"

un quarto d'ora dopo la ruota anteriore ha ripreso il suo posta nel telaio e possiamo continuare. ci sono decisamente troppi cocci sui highway di america. solo uno dei indizi che abbiamo lasciato dietro la giungla intima del canada e che abbiamo penetrato il nord ovest del USA. Quando all'inizio con l'ampiezza canadese si procedeva con cautela, adesso si atraversa le frontiere di stati e paesi in misura di tre quarti. Idaho, Washington, Oregon.

Siamo nei Stati uniti di America, il paese delle possibilità infenite. Qui i campi di grano sono ancora circondato con filo spinato. e nella vitrina in sala di fianco al servizio di tè ci sono ben in fila i "Zwoelfmilimeterkaliber" (silke: non mi intendo di armi...) Qui dei novantenni svelti guidano i nuovi jeep da 300ps e le strade sembrano che gli operai che mettano a posto la strada sono partiti da appena venti minuti.

qui la bici e solo un mezzo per bambini piccoli e l'osservazione piu frequente che sentimo da chi guarda le nostre bici è che si dovrebbe aggiungere un motore.

tra campi di grano e cittadine si è patriota, bandiere gigante sono attributi standart. Una bandiera particolarmente originale ci fa notare che non solo l'agricoltura è il dotatore di lavoro principale ma anche l'esercito. il creatore orgolioso che sostienie la pala della bandiera era un membro del esercito il taglio dei capelli è inconfondibile. dice che è stato in irak ma qui nei colli di washington è felice. grazie a dio, penso io. si, il clima è stato insopportabile, spiega.

l USA sono diverso dal resto del mondo. questo notiamo soppratutto quando vogliamo guardare le partite dei mondiali. ogni tanti ci sacrifichiamo e ci alziamo a orari assurdi per essere in posti grandi a un certo ora, ma la risposta standard di un padrone medio di un bar che è già aperto a mezzo giorno era: " Soccer? What the hell is soccer?"

ma l'americano è aperto a tutto e desideroso di apprendere. qualcuno vuole anche sapere le regole del fuorigioco proprio nel minuto 112 del semifinale italia-germania. e quanti intervalli ci sono?

la gente è estremamente gentile e disponibile. ovunque ci interrogano e io stesso non posso piu sentire la mia storia.

il paesaggio è incredibile e cambia precisamente ogni 200 chilometri. bosco, terreno arabile collinoso, steppa, deserto. ogni tanto ci capita quindi una "situazione di 360°" una situazione 360° è per esempio quando broki geme un attimino perché mi fermo per accendere la macchina fotografica per fare delle foto incrdedibile facendo un giro completo e quindi la nostra media giornaliero comincia a scrollare.

ma il paese delle possibilità infinite tiene pronto anche altre curiosità. per esempio chi avrebbe detto, che Walla Walla in Washington diventa il capitale del vino, che i contadini vanno al lavoro in aereo, che il Columbia River con la sua larghezza sovradimensionata è il paradiso del surf del nord o - la nostra esperienza piu dura - che in dicesa e pedalando con tutta forza si arriva a solo 10km/h. e che anche avendo un profilo di percorso leggermente in dicesa per sette ore duri arrviamo a una media di solo 15km/h. si, c'è un po' di vento e noi con 44° in ombra facciamo da prugne secche.

la sfida piu' grossa da affrontare è il cambio del nemico naturale. avevamo ormai cominciato a provare un certo affetto per il padrone marrone nero del bosco. ci siamo abituati alla sua presenza pelosa, quando ci osservavo curiosamente con i suoi occhi piccoli il corpo robusto sulle zampe morbide. è via, ci ha lasciato.

ma niente da preoccupare, non siamo soli, c'è già la supplenza.

"Caution. Rattlesnakes" abbiamo letto di recente su un cartello: attenzione vipere.

strisciando per terra, veloce, insidioso, imprevedibile e molto probabilmente sotto ogni sasso. contro questi animaletti simpatici non c'è neanche lo spray anti orso. si puo fare solo qualcosa in fretta dopo, ci dice un nostraneo poco tempo fa. nel caso peggiore tocca dottore broki anche questa volta - con il cucchiaino smussato.


Questo è il breve racconto di una parte di un lungo viaggio lungo le americhe, in bicicletta. Potete seguire l’intero viaggio su www.allamericabikers.com (Pubblicato il 10 ottobre 2006) - Letture Totali 284 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Usa. Stati Uniti: tutti gli articoli/racconti Usa. Stati Uniti: tutti gli articoli/racconti
Miniguida alle riserve indiane Miniguida alle riserve indiane. Questa miniguida alle riserve indiane è stata scritta da Raffaella Milandri (raffaellamila...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Miniguida alle riserve indiane su Twitter
Viaggio in Alaska: in giro per la Kenai Peninsula Viaggio in Alaska: in giro per la Kenai Peninsula. Viaggio in Alaska: in giro per la Kenai Peninsula, reportage di viaggio di Gabriella Mazzo...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Viaggio in Alaska: in giro per la Kenai Peninsula su Twitter
Verso nord, verso sud Verso nord, verso sud. Breve racconto di un viaggio lungo l'Alaska, Usa. Stati Uniti, in bicicletta, a cura di Ir...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Verso nord, verso sud su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella