Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Madagascar Madagascar Madagascar: Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar

Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar

Racconti e Articoli di Viaggio

Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar a cura di Silvia Montevecchi - Inviato il 17 febbraio 2005 da Silvia_Montevecchi.

Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar

Sito o fonte Web: www.silviamontevecchi.it/ Acqua, acqua e ancora acqua.
Fa bel tempo per qualche ora, e tu illusoriamente pensi “è finita la stagione delle piogge”. Invece continuano, torrenziali. Dicono che da molto tempo non si vedeva una cosa del genere. Se vanno avanti ancora, la città tra poco sarà in ginocchio. Alla periferia di Tanà le risaie sono diventate laghi in cui andare a pesca e in piroga, molte strade sono allagate, molte case anche. Le piste si trasformano in torrenti. Montagne di riso andato perduto. I poveri, non potranno che aumentare.

E’ marzo
Quando sono in viaggio, il tempo passa sempre a una velocità anormale. E’ trascorso l’8 marzo e non me ne sono neppure accorta. Ero in un villaggio sperduto, ai piedi del massiccio dell’Isalo, un grande parco nazionale che negli ultimi anni attira sempre più turisti amanti della natura e del trekking. Un paesaggio fantastico. E la strada che si fa per arrivarci lo è altrettanto. E’ tutto talmente bello che non ti sembra vero. Ero impegnata con il Sindaco – a sua volta sotto stress per l’imminente referendum – e i padri lazzaristi della missione italiana.
A ripensarci ora, con qualche giorno di ritardo, mi viene in mente l’8 marzo dell’anno scorso. Ero a Muyinga, allo stadio, in mezzo a tante donne con abiti colorati, che parlavano di pace.



Verso Manakara
Ho deciso di tentare l’avventura ferroviaria. In Madagascar se non hai un’auto non è molto facile spostarsi. Prenderla a noleggio costa caro, i taxi brousse sono scomodi e fanno un po’ paura perché gli autisti guidano come matti. Di ferrovie ce ne sono solo due funzionanti: una da Tanà ad Ambatondrasaka, e l’altra da Fianarantsoa a Manakara. L’aereo è sempre il mezzo più comodo e veloce, però si perde moltissimo del paesaggio, e anche lui costa caro.

Ho preso la linea per il mare, costruita dai francesi con il nome “Fianarantsoa – à la cote est”. Teoricamente dovrebbe partire alle sette di mattina e arrivare alle due del pomeriggio, che già non è poco se si considera che il tratto è di “ben” 160 km. Siamo partiti alle 18,30 e arrivati alle 6,00 della mattina dopo!

Non so come si faccia a metterci 12 ore per fare 160 km. Anche in Egitto non ho capito come abbia fatto l’autobus ad impiegare 9 ore per fare 450 km. di una strada perfetta, asfaltata, senza buche, tutta dritta! Ad ogni modo, non si può capire tutto… Fatto sta che è andata così, con circa venti minuti di viaggio e tre quarti d’ora di sosta, e una quantità infinita di sacchi di riso e di banane che venivano caricati e scaricati per essere venduti in altri paesi e città. E ad ogni stazione tanta gente che vende le cose più diverse da mangiare, cosicché per ammazzare il tempo uno non fa che ingozzarsi continuamente: di uova d’anatra, gamberi di fiume lessati, mais arrostito, frittelle di farina di riso, frutta assortita e altro ancora. continua "Osservazioni, meditazioni e incontri sul Madagascar" (Pubblicato il 17 febbraio 2005) - Letture Totali 219 volte - Torna indietro



Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Madagascar: tutti gli articoli/racconti Madagascar: tutti gli articoli/racconti
Nosy be: l’isola dei profumi Nosy be: l’isola dei profumi. Una breve prosa su Nosy Be, Madagascar, completata da alcuni consigli, di Arianna Pulsoni...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Nosy be: l’isola dei profumi su Twitter
La masseuse La masseuse. La masseuse, racconto sul Madagascar di Silvia Montevecchi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi La masseuse su Twitter
Madagascar Madagascar. PICCOLE OSSERVAZIONI QUOTIDIANE sul Madagascar, di Silvia Montevecchi...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Madagascar su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella