Home Destinazioni Destinazioni Africa Africa Marocco Marocco Marocco: Sognare e vivere il Marocco Sognare e vivere il Marocco

Sognare e vivere il Marocco

Itinerari, Tour e Idee di viaggio

Un interessante itinerario con un'auto normale in Marocco: linea costiera da Casablanca fino a Tiznit, e poi l'interno con Atlante, Zagora, Draa e Dades fino a Marrakech.

Sognare e vivere il Marocco

Alcune considerazioni
Il costo della vita è basso, ma  per non spendere di più è comunque necessario prestare un po’ di attenzione. Come guida, la Lonely Planet è sufficientemenente imparziale, ma in molti casi potrete farvi aiutare con fiducia dai marocchini, in genere persone splendide. Attenzione però alle false guide: si tratta di marocchini che si   propongono di aiutarvi fino a decidere tutto per voi. Le strutture turistiche sono ottime, di tutti i tipi e per tutte le tasche. Salvo Marrakech e Zagorà, dove è meglio prenotare per tempo, è sempre molto facile trovare da dormire. Infine, due parole sul clima: in estate è, chiaramente, più caldo, ma non più che in una afosa grande città italiana. Inoltre, sul mare o sull'Atlante, è particolarmente fresco. Questo itinerario prevede l'aereo fino a Casablanca, Agadir o Marrakech. Il volo Italia-Marocco può trovare anche in alta stagione a meno di 400 Euro se cercate con pazienza.  L'auto è una ottima alternativa: non ci sono particolari controindicazioni a  questa scelta. Le strade sono spesso in buone condizioni e la microcriminalità, specie al sud, è quasi assente. Ci si può imbarcare, ma il costo dell’operazione richiede due conti in più (conviene? non conviene?)

Da Casablanca si giunge in treno a Rabat. Bellissima. E’ una città imperiale con molti monumenti, tranquilla e rilassante per chi si trova catapultato in un mondo che ancora non conosce. La parte di Rabat che si avvicina al mare cambia aspetto ed è davvero originale per il Marocco. Le abitazioni assumono colori che vanno dal bianco al blu (questi quartieri mi hanno ricordato un po’ la Grecia) e dall’alto della Casbah des Oudaias si potevano vedere un mare azzurrissimo e delle spiagge stracolme di famiglie marocchine: davvero interessante.

Essauria, qualche centinaio di chilometri di costa atlantica sotto Rabat, è fresca, deliziosa, tranquilla, colta e artistica. Si può arrivare in taxi (circa 80 Euro, 4 ore di viaggio), oppure con molto meno in treno+bus ma occorre prenotare per tempo. Il mare è nel deserto e le dune delle spiagge sono già deserto: fresco però. La cittadina non è adatta per i bagni in mare, né per prendere il sole perché la sabbia è trascinata dal vento ovunque ma è un luogo confacente a chi vuol vivere in un posto unico al mondo per tranquillità e paesaggi sensazionali. 25° al massimo anche in pieno agosto e tanto, tanto vento. Consiglio il ristorante “Les Alizès”, veramente economico, con piatti deliziosi. Bello l’ambiente e l’atmosfera. E’ un ristorante che consiglia anche la guida Routard.Se volete noleggiare un'auto, Essaouira è più economica di Rabat.

Viaggiando verso sud, s'incontra un deserto fatto di rocce, di paesaggi desolati, di montagne spoglie. Noi abbiamo visto Agadir, ma l’abbiamo lasciata in fretta, poi ancora paesaggi bellissimi con distese di deserto roccioso da un lato e l'oceano infuriato dall’altra. Una lunga deviazione ci ha condotti in qualche ora ad Ait Baha. Gran caldo secco, sensazioni piacevoli: sembra quasi di essere in una località dell’Arabia Saudita. Una strada bellissima conduce a Tafraoute, il luogo più interessante della zona, ed infine a Tiznit. Da Tafroaute si possono percorrere a caso strade nel deserto di alta montagna. Vale la pena!

Tiznit è il punto più a sud di questo itinerario. Risalendo verso nord, si segue la strada più lunga per arrivare alla meta finale di Zagorà perché gli altri percorsi vengono descritti come pessimi. Si incontrano Taroudannt, una città di mercati convenienti dove acquistare di tutto, ottima anche per una sosta pranzo, cena e notte, Taliouine, minuscola località nel deserto di rocce, tra montagne spoglie e maestose, con una splendida Casbah (è il posto giusto per regalare qualcosa di utile (delle penne, dei quaderni) ai tantissimi bambini. Da Zagora, in cui vale la pena fare una bella sosta per visitare Ourzazate. E’ anche questa una città nel deserto che sembra finta. La città ha un aeroporto, è stata resa famosa dai set cinematografici, una piccola Las Vegas tra le spoglie montagne del Marocco. La strada da Ourzazate a Zagorà è una delle più belle di tutto il Marocco.

Inizia la valle del Dràa. Gran caldo per una strada che non si dimentica. A Merzouga farete conoscenza col deserto, meglio se con una guida. Il caldo qui è opprimente. E' poi la volta delle Gole del Dades. Strada meravigliosa. Paesaggio anche qui da favola. Probabilmente merita due o tre giorni, con tappe ad hoc. Montagne rosse, gente particolarmente socievole e donne più libere che altrove.

Per dirigerci a Marrakech ripassiamo per Ourzazate. Lungo la strada di alta montagna, molti vendono fossili davvero belli. A Marrakech, a causa del caos carretti trainati da asini, poi, biciclette e pedoni, è molto difficile muoversi con l’auto. La città vale un lungo soggiorno. “Place Jem el Fna” è davvero eccezionale, specie alla sera quando si riempie di centinaia di bancarelle e di migliaia tra locali e visitatori. Potete mangiare sempre tra queste bancarelle: in tutte, incredibili menu completi a meno di 4 Euro. Si orbita di continuo attorno a questa piazza, il vero centro della vita della città. Impossibile descriverla, occorre viverle e per vviverla non si può andare in fretta. Iniziate da una delle terrazze dei bar che danno sulla piazza, a vedere gente arrivare, accendersi le griglie nei banchetti... (Pubblicato il 07 febbraio 2005) - Letture Totali 343 volte - Torna indietro

1 Commenti - Voti : 1 Media :   Commenti Leggi i commenti...

Ti è stato utile (ti è piaciuto) questo contributo? Votalo!

Pagine correlate...


Marocco: tutti gli articoli/racconti Marocco: tutti gli articoli/racconti
5 Cose da sapere prima di andare in Marocco 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco. Per molti viaggiatori, il Marocco è solo un breve viaggio in traghetto e da una delle comp...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi 5 Cose da sapere prima di andare in Marocco su Twitter
Su e giù per il Marocco Su e giù per il Marocco. Dal titolo si capisce che abbiamo corso: una settimana cercando di vedere e avere tutto, s...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Su e giù per il Marocco su Twitter
Di corsa per il Marocco Di corsa per il Marocco. Un viaggio tra gole rocciose, palmeti verdissimi, spiagge lunghissime e dune del deserto b...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Di corsa per il Marocco su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Viaggio in evidenza!
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella