Brasile

In Viaggio: dal passaporto al biglietto aereo

Partire per Brasile: dal passaporto al biglietto aereo Brasile

Passaporto
In corso di validità

Visto
I cittadini italiani possono entrare in Brasile per turismo senza visto per soggiorni non superiori a tre mesi; devono però disporre di un biglietto di andata e ritorno (i funzionari dell'ufficio immigrazione sono autorizzati a richiedervelo). È opportuno dichiarare all'arrivo la valuta in possesso per poterla eventualmente riesportare senza problemi. Per prolungare la permanenza per altri tre mesi al massimo è necessario rivolgersi agli uffici della locale polizia federale. Al vostro ingresso in Brasile dovrete compilare una carta turistica redatta in due parti, una da consegnare all'ufficio immigrazione, l'altra da conservare fino al momento della partenza, quando i funzionari del suddetto ufficio provvederanno a ritirarvela. Fate attenzione a non perdere questo documento durante il soggiorno: la vostra partenza potrebbe subire un notevole ritardo per accertamenti

Tasse
Le tasse d'imbarco brasiliane sono altissime e soggette a variazioni continue (l'ultimo dato disponibile le dà a 36$). Quando comprate un biglietto aereo è quindi il caso di informarsi bene se la tassa è già compresa nel prezzo. La tassa d'imbarco sui voli interni, in base all'aeroporto, va da 10 a 15 US$, spesso è inclusa nel biglietto.

Vaccinazioni
Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e l'Organizzazione Mondiale del Turismo (Unwto) non raccomandano restrizioni di viaggio per le zone colpite da Zika, tranne una particolare attenzione per le donne incinte
Non sono richieste vaccinazioni particolari per chi si reca in Brasile, tuttavia un richiamo antitetanico-antidifterico, più il vaccino contro l'epatite di tipo A sono caldamente consigliati. Per chi sosta più a lungo, è consigliata inoltre la vaccinazione contro l'epatite di tipo B, consiste in due dosi iniettate a distanza di un mese, più un richiamo dopo sei mesi. Volendo visitare i luoghi più selvaggi del paese come l'Amazzonia, il Pantanal o il Mato Grosso, è doveroso coprirsi dal rischio di contrarre la febbre gialla, il vaccino è efficace solamente dopo dieci giorni dall'inoculazione. Sempre per i più avventurosi non dimenticate di proteggervi dalla malaria, sebbene non esiste un vaccino specifico, alcuni farmaci durante il periodo di assunzione vi renderanno immuni alla malattia. A rischio il morbo di Chagas, diffuso in particolare nelle zone rurali più remote del paese e trasmesso da una specie di cimice che si annida nelle crepe dei muri, nei tetti di paglia delle capanne di fango e sulle fronde delle palme.

Come arrivare
Oltre ai pacchetti turistici "all inclusive", disponibili presso le agenzie di viaggio, esistono molti voli diretti su Rio de Janeiro, San Paolo, Recife, Fortaleza, Salvador, Belém ma anche Manaus. Il Brasile confina con tutti i paesi dell'America meridionale con l'eccezione dell'Ecuador e del Cile e per questo motivo alcuni viaggiatori scelgono di arrivare in autobus dall'Uruguay mentre altri utilizzano il trem da morte (treno della morte) dalla Bolivia. Si può entrare in Brasile via fiume da Iquitos, Perú, oppure da Asunçion, Paraguay.

Elettricità
E' consigliabile portare con voi un trasformatore, visto che la corrente elettrica in Brasile non è uniforme. A Rio, San Paolo, Belém, Belo Horizonte, Foz do Iguacu, Porto Alegre e Salvador, la corrente è a 127 volt. Brasilia, Fortaleza, Florianopolis, Recife sono servite dalla 220 volt, mentre a Manaus si impiega corrente a 110 volt. Gli hotels più organizzati e costosi, mettono spesso a disposizione dei loro clienti apparecchi adattatori, e alcuni hanno persino prese con più di un voltaggio.

Per guidare
Patente internazionale.

Periodo migliore
L'estate australe è periodo più vivace e festoso dell'anno e vede i brasiliani in fuga dalle proprie case per riversarsi nelle strade e sulle spiagge. Le vacanze scolastiche iniziano a metà dicembre e durano fino a Carnevale, che in genere ha luogo a fine febbraio. Si tratta del periodo più affollato e, naturalmente, più costoso.

Soldi
La moneta è il Real. Le procedure per cambiare il contante e i travellers' cheque sono semplici e si trovano cambios praticamente ovunque, tranne che nelle località minuscole. Attualmente le carte di credito vengono accettate in tutto il Brasile. Può capitare che negozi, alberghi o ristoranti chiedano un'ulteriore commissione, sulle vostre operazioni con carta di credito. Siccome è illegale, non esitate a denunciare il fatto alla compagnia della vostra carta. I travellers' cheque dell'America Express sono i più diffusi: la compagnia ha uffici in tutte le maggiori città del paese, ma viene sempre applicata una commissione pari al 1%. Se il cambio viene invece effettuato in una banca, l'operazione è nettamente più onerosa, con commissioni tra il 10% e il 20% per ogni assegno incassato. Per i prelievi di contante presso gli sportelli automatici, il Brasile dispone di un ottimo servizio (ATM). Con la Visa potete prelevare contante tramite carta di credito dagli sportelli della Bradesco, oppure sulla rete Plus tramite tessera bancomat. La Visa è la carta migliore per ottenere anticipi di contante. Consigli. 1- Quando ritirate il contante fatevi dare banconote di piccolo taglio perché spesso è difficile avere il resto quando si fanno acquisti di poco conto. 2- Tirare sul prezzo quando si prende una camera in albergo deve diventare una vostra seconda natura: chiedete sempre lo sconto. È saggio mercanteggiare anche nei mercati e sui taxi che non hanno il tassametro. (Pubblicato il 01 aprile 2016)

Pagine correlate...


Brasile: tutti gli articoli/racconti Brasile: tutti gli articoli/racconti
Da Genipabu a Porto de Galinhas: grande costiera... Da Genipabu a Porto de Galinhas: grande costiera.... Questo tratto di costa del nord est è tra le più affascinanti del Brasile. Si va per spiag...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Da Genipabu a Porto de Galinhas: grande costiera... su Twitter
In cerca del giaguaro... In cerca del giaguaro.... Se l'Amazzonia è il top per l'ecoturismo, per chi ha meno tempo può ripiegare sul Pantanal...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi In cerca del giaguaro... su Twitter
Brasile: qui tutti hanno vissuto lontano da casa Brasile: qui tutti hanno vissuto lontano da casa. In un’intensa pagina di diario, riflessioni di un viaggiatore sulla condizione di un popol...
Invia ad un amico Invia ad un amico Condividi Brasile: qui tutti hanno vissuto lontano da casa su Twitter

Questo contributo è frutto di un invio esterno a Viaggiatorionline.com. Se sei certo che esso violi le regole del Diritto d'Autore o della Proprietà Intellettuale ti preghiamo di avvisarci immediatamente utilizzando i Commenti, aggiungendo poi Abuso e motivazione. Grazie

Nota Bene:

Queste informazioni, spesso sintetiche, sono raccolte con metodo e spirito amatoriale e Viaggiatorionline non si assume nessuna responsabilità per ogni problema, danno o inconveniente che dovessero eventualmente derivare dall'uso delle stesse. Ti consigliamo di approfondire ogni informazione acquistando ora, on line, una guida completa e dettagliata Lonely Planet. La riceverai comodamente a casa tua.

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Acquista la tua Guida LP Brasile SCONTATA!

In ogni caso, prima di prenotare/acquistare voli, alloggi, pacchetti o altri prodotti turistici, consigliamo SEMPRE di verificare informazioni come passaporto, visto, consigli, trasporti, vaccinazioni e ultime notizie con le relative autorità o venditori.

Registrati come Operatore Turistico
I Top LIKE...
NEWSLETTER VIAGGIATORIONLINE
Ricevi News, Consigli e Offerte direttamente sulla tua casella!

Iscrivi Cancella